bsito

07 maggio 2018

IEIA & IL DOPPIAGGIO

Lo scorso ottobre mi sono iscritta ad un corso di Doppiaggio. Per sei mesi, ogni sabato mattina mi sono chiusa in sala di registrazione per 3 ore consecutive. Ho lottato contro la timidezza, l'ansia da prestazione e il giudizio dal vivo di perfetti sconosciuti. Non è stato per niente facile. La dizione, il sync, la fonetica, il cambio di tono, gestire il respiro, dover analizzare ogni singola frase presente sul copione in pochi minuti. Una marea di cose a cui pensare in una frazione di secondo! La cosa più difficile? Lasciare "te stesso" fuori da quella sala. Una volta entrato esisti solo tu, il copione e il microfono. La routine, i problemi, i nervosismi devono restare rigorosamente fuori. Devi continuamente trasformarti, diventare qualcun'altro nel giro di pochi minuti, giusto il tempo di dare una lettura veloce al copione e via, SI INCIDE! Doppiare non vuol dire solo prestare la voce, bisogna recitare a tutti gli effetti (e si, intendo correre sul posto, piangere, urlare, tremare, ballare e fare TUTTO quello che richiede la scena). Anzi forse è anche più complesso perché l'unica cosa che puoi usare è la tua voce. Scoprirete che siete cresciuti pronunciando alcune parole nel modo sbagliato, che i punti non sono davvero punti e le virgole non sono delle "pause". Arriverete a dubitare di ogni singola parola e avrete quasi paura di aprir bocca, all'inizio! Detto questo sono davvero molto contenta di aver realizzato questo piccolo sogno nel cassetto e di aver fatto questa esperienza. Spero con tutto il cuore di poter continuare gli studi e di migliorare ancora di più.
Questi video sono il risultato di quelle 30 ore in sala di registrazione, sono il mio "esame":
ANIMAZIONE - FANTASY - DRAMMATICO


banner
Previous Post
Post successivo

0 commenti: